mercoledì 9 gennaio 2013

Ristoranti Milano - Kokoro


Iniziamo subito con il dire che Kokoro non è solo un ristorante giapponese, ma qualcosa di più.

E questo “qualcosa” lo rende, a detta di molti, uno dei migliori ristoranti sushi di Milano e dintorni, nonostante la posizione del locale non sia centrale.

Si trova a Sesto San Giovanni, in una zona un po’ defilata, via Fratelli Picardi 234, per capirci appena sotto al Mediaworld di viale Fulvio Testi.

Il locale è composto da due piccole sale, arredate in stile minimal/chic con alcuni elementi orientali alle pareti, ma niente che colpisca davvero, almeno non quanto la cucina.

Sarebbe limitativo dire che in questo ristorante i piatti giapponesi vengono reinventati o che ci troviamo di fronte ad esperimenti di cucina fusion. Se proprio dovessi categorizzarli direi semplicemente che i piatti di Kokoro sono buoni. 

Nel menu, accanto ai piatti tradizionali giapponesi, come sushi, sashimi, uramaki e temaki, troverete creazioni dello chef (un italiano doc sposato con una giapponese), in cui vengono accostati ingredienti diversi in modo innovativo. Ogni mese, Kokoro propone ai suoi clienti tre diverse specialità da inserire nel menu.

Ad esempio i piatti speciali di Gennaio potete trovarli qui sulla pagina Facebook dedicata al ristorante.

L’idea originale è quella di abbinare al pesce crudo, alle alghe, alla soba, ingredienti della tradizione mediterranea come pomodori, mozzarella, zucca, carciofi, ma anche frutta fresca come melone, mango, fichi o fragole. Sapori per natura così lontani ma che, sorpresa delle sorprese, si combinano davvero bene insieme.



Siamo stati più volte da Kokoro, mi ricordo ad esempio con piacere l’uramaki con tartare di branzino e melone fresco, gli spaghetti di grano saraceno freddi con pesto di basilico, uova di pesce volante e bottarga o ancora gli uramaki con tonno e fichi caramellati. 


Occorre dire che, come spesso accade in un ristorante giapponese, cenare qui non è certo economico: per tre portate il conto si attesta sui 45-55€ a testa, a seconda delle bevande ordinate.

Se siete però in zona e volete andare al risparmio, potete ordinare i piatti di Kokoro take away, avrete lo sconto del 10% sul conto finale.

Attenzione però, perché Kokoro potrebbe non incontrare il favore di tutti. 
La cucina è molto ricercata, a volte troppo sofisticata: se non vi piace sperimentare e siete in cerca di un giappo più tradizionale, vi consiglio vivamente di migrare verso ristoranti meno impegnativi e più economici.

Buon appetito!

Nessun commento:

Posta un commento